workshop gratuito di arte orafa a firenze

Le Arti Orafe Jewellery School ha aperto le iscrizioni al Seminario/Workshop gratuito di progettazione collettiva “Segni sul volto”, un progetto di Carla Riccoboni con il coordinamento di Alice Rendon che si svolgera ad ottobre/novembre 2021.

Segni sul volto nasce da un’idea di Carla Riccoboni, designer e orafa italiana, storica auto-produttrice di gioielli, da sempre interessata al concetto di serialità e ai risvolti etici e sociali della sua professione: “Stiamo vivendo un momento storico di grandi trasformazioni culturali e sociali, una emergenza climatica che forse è anche una delle cause del problema Covid e ci stiamo avvicinando ad una crisi economica senza precedenti… Se il gioiello è da ripensare alla luce di una nuova realtà, la memoria è uno dei valori irrinunciabili.”

Il progetto ha come obiettivo la progettazione di una collezione di oggetti da viso, che sia occasione per riflettere sul valore identitario dell’ornamento, carico di valenze simboliche oltre che decorative: “In un momento storico in cui la pandemia ci ha costretto a coprire il viso con una maschera, si può ripensare ad esso come al primo e più significativo strumento di comunicazione”.

La prima fase, il “Seminario”, si svolgerà nel mese di ottobre e sarà aperta alle persone interessate (partecipazione gratuita su iscrizione). Una serie di incontri trasmessi su piattaforma online sarà dedicata ad interventi condotti da diverse figure di esperti che si concentreranno sulla narrazione del gioiello e della decorazione del viso nel corso dei secoli, nei giorni nostri e nei possibili scenari futuri.

Temi cardine indagati durante il seminario saranno la relazione tra segno e identità, i suoi significati espressivi e simbolici nella storia e nell’attualità, l’interdipendenza tra l’ambiente e le forme ornamentali, la questione di genere, le prospettive di decorazione e trasformazione del corpo con l’avvento delle nuove tecnologie. I partecipanti saranno invitati a condividere immagini e riflessioni personali in uno spazio destinato allo scambio e al confronto di idee.

La seconda fase, il “Workshop”, si svolgerà nel mese di novembre presso la scuola Le Arti Orafe e sarà riservata a un numero chiuso di iscritti (partecipazione gratuita su selezione). Questa fase si focalizzerà sulla progettazione collettiva di una collezione di multipli singolari, ovvero famiglie di oggetti in cui un principio di variazione estetica determina la personalizzazione di ciascun pezzo. Seguirà poi la realizzazione dei prototipi in laboratorio, accompagnata dallo studio della comunicazione e dalla presentazione degli esiti del workshop.

A conclusione del lavoro verrà realizzata una mostra e aperto un dibattito sull’efficacia di quanto realizzato. LAO rilascerà un attestato di partecipazione al workshop e sul sito web della scuola saranno pubblicate le fasi e i risultati del progetto nella forma di un PDF sfogliabile.

LAO – Le Arti Orafe Jewellery School, fondata da Giò Carbone nel 1985, è una delle più importanti scuole europee di oreficeria, da sempre impegnata nella ricerca e nella promozione della cultura del gioiello. Nella oltre trentennale attività, LAO ha accolto migliaia di giovani provenienti da ogni parte del mondo, che grazie alla scuola hanno avuto l’occasione di conoscere Firenze e le sue peculiarità, acquisire solide competenze professionali, conoscere lavorazioni tradizionali e tecniche innovative.

Seminario/workshop di PROGETTAZIONE COLLETTIVA
Ottobre – novembre 2021
Progetto di Carla Riccoboni
Coordinamento di Alice Rendon
L’iniziativa sarà condotta in lingua italiana.
Partecipazione gratuita su iscrizione/selezione.
Termine per iscrizioni 10 settembre 2021 scrivendo a: info@artiorafe.it
https://www.artiorafe.it/progetto-di-carla-riccoboni-e-coordinamento-di-alice-rendon/ 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi