Centri per l’impiego

Il Centro per l’impiego è una struttura territoriale presente in ogni provincia istituita con legge n. 469 del 1997 che ha sostituito gli uffici di collocamento nel compito di fare incontrare domanda e offerta di lavoro.

Mentre gli uffici di collocamento svolgevano funzioni sostanzialmente passive all’interno di compiti rigidamente amministrativi, i centri per l’impiego svolgono un ruolo più dinamico grazie anche all’ampia serie di compiti che la legge affida loro.

Che compiti svolge il centro per l’impiego

La legge del 1997 ha affidato alle Regioni anche la funzione di curare il collocamento ordinario in materia di lavoro e questi compiti devono essere svolti dalle Province per mezzo dei Centri per l’impiego. Il centro per l’impiego gestisce le liste di disoccupazione. Il lavoratore che perde un impiego, infatti, per poter acquisire lo stato di disoccupazione deve presentarsi al Centro per l’impiego per:

  • Comunicare la propria condizione di disoccupato;
  • Chiedere di essere iscritto nelle liste di disoccupazione;
  • Dichiarare di essere disponibile ad accettare offerte di lavoro congrue.

Il lavoratore viene quindi inserito all’interno di una serie di processi attivi di ricerca di un nuovo posto di lavoro. Per facilitare l’incontro tra offerta e domanda di lavoro i centri per l’impiego mettono poi a disposizione ulteriori servizi tra i quali:

  • La messa a disposizione di informazioni sulle opportunità lavorative presenti sul territorio;
  • Servizi di orientamento alla ricerca di un nuovo impiego;
  • Attivazione di tirocini formativi (che vengono poi costantemente monitorati);
  • Servizi di preselezione per impieghi particolari a monte delle ricerche che vengono effettuate dalle aziende.

I centri per l’impiego, inoltre, sempre nel rispetto delle linee guida regionali, offrono servizi di consulenza alle imprese negli ambiti che sono stati citati e di assistenza a soggetti svantaggiati o diversamente abili.

Iscriversi al centro per l’impiego

A seguito della soppressione degli uffici di collocamento, delle liste di collocamento e del libretto di lavoro per potere essere assunti presso un azienda non è più necessario essere iscritti presso il centro per l’impiego (salvo che si tratti di lavoratori in mobilità, di disabili iscritti alle liste di collocamento obbligatorio e di lavoratori del mondo dello spettacolo).
In ogni caso, per potersi avvalere degli strumenti offerti dal centro per l’impiego in materia di incontro tra domanda e offerta di lavoro è necessario effettuare l’iscrizione dichiarando la propria disponibilità immediata ad accettare una posizione di lavoro congrua. La disponibilità dei lavoratori viene registrata in un apposito elenco anagrafico completato da una scheda professionale.

Lo stato di disoccupazione

Lo stato di disoccupazione si acquisisce dichiarando presso il Centro per l’impiego di non essere in possesso di un lavoro e di essere disponibili a svolgere un’attività lavorativa. Se il lavoratore non si presenta senza giustificato motivo alle convocazioni che vengono effettuate per valutare offerte di lavoro oppure se rifiuta (sempre senza giustificato motivo) un’offerta di lavoro (che però deve essere congrua rispetto alla sua precedente posizione e alle sue caratteristiche professionali) perde lo stato di disoccupazione. 

La nuova piattaforma Toscana Lavoro

La piattaforma, unica per tutti i territori, è suddivisa in tre sezioni: cittadini, aziende, agenzie per il lavoro.

L’accesso alla sezione Cittadini può avvenire con tre modalità: libera (senza autenticazione), con autenticazione debole (utente e password) e con autenticazione forte (tramite Spid e/o Cns).

I servizi che vengono resi disponibili dipendono dalla modalità di accesso.

Con l’accesso libero, infatti, si può ricercare e prendere visione delle offerte di lavoro in Toscana.

Con la registrazione debole, quindi possedendo delle normali credenziali di accesso, si potrà invece presentare la propria candidatura per un’offerta di lavoro, archiviare e conservare il proprio curriculum, prenotare un appuntamento con un centro per l’impiego.

Con l’autenticazione forte, ossia registrandosi con Spid o Cns, si avranno a disposizione i dati, presenti negli archivi regionali, in materia di lavoro: scheda anagrafica professionale, attività concordate nel patto per il lavoro o nel patto di sevizio, libretto formativo ed altro.

Vai alla Piattaforma Toscana Lavoro

I centri per l’Impiego della provincia di Lucca:

Centro per l’Impiego di Lucca
Via Vecchia Pesciatina ang. Via Lucarelli – San Vito – Lucca
Tel. 055 19985101 – ci.lucca@arti.toscana.it
lunedì, mercoledì, venerdì 9.00 – 12.30
martedì E giovedì 9.00 – 12.30 e 15.00 – 17.00

Sportello Lavoro c/o sede comunale Altopascio
via Fratelli Rosselli, 11 Altopascio – tel. 0583 216455
dal lunedì al venerdì  9.00 – 12.30

Centro per l’Impiego Versilia
via Virgilio 106 ang. Via Trento – Viareggio
tel. 055 19985102 ci.viareggio@arti.toscana.it
lunedì, mercoledì, venerdì 9.00 – 12.30
martedì e giovedì 9.00 – 12.30  e 15.00 – 17.00

Centro per l’Impiego Valle del Serchio

  • Fornaci di Barga piazza IV Novembre 1
    tel. 055 19985103 sti.barga@arti.toscana.it
    lunedì, mercoledì e venerdì 9.00 – 12.30
    martedì e giovedì 9.00 – 12.30 e 15.00 – 17.00
  • Castelnuovo Garfagnana
    via G. Pascoli, località Boario – Castelnuovo di Garfagnana
    tel. 055 19985104 sti.castelnuovo@arti.toscana.it
    lunedì, mercoledì e venerdì 9.00 – 12.30
    martedì e giovedì 9.00 – 12.30 e 15.00 – 17.00

centro per l'impiego

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi