Voucher giovani professionisti e ricollocamento

Voucher formativi per giovani professionisti

Il bando, a scadenze trimestrali, supporta interventi individuali di formazione continua con voucher fino a 2.500 euro.

Possono presentare domanda di voucher i giovani lavoratori autonomi di tipo intellettuale che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso di questi requisiti:

non hanno compiuto 40 anni
residenti o domiciliati in Toscana
in possesso di partita IVA
appartenenti ad una delle seguenti tipologie:
– soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi
– soggetti iscritti ad associazioni di cui alla legge n.4/2013 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” (consulta l’elenco delle associazioni professionali non organizzate in ordini o collegi ) e/o alla e/o alla legge regionale 30/12/2008 n.73 “Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali” (consulta l’elenco delle attività professionali intellettuali regolamentate inserite nel registro delle persone giuridiche private tenuto dalla Regione Toscana)
– soggetti iscritti alla Gestione Separata dell’INPS      Tutte le info a questa pagina.

Prossima scadenza:  30 giugno 2017

Voucher formativi per ricollocamento nel lavoro

Bando rivolto a disoccupati maggiorenni, residenti o domiciliati in Toscana, con ISEE familiare inferiore a 50mila euro: voucher per il rimborso totale o parziale dei corsi finalizzati ad uscire dalla disoccupazione. I beneficiari possono, al termine del corso, usufruire di tutoraggio e assistenza per cercare lavoro tramite “assegno di assistenza alla ricollocazione”. Presentazione domande solo online, a “scadenze bimestrali” fino ad esaurimento risorse.

Possono presentare domanda soggetti che si trovano nelle seguenti condizioni:

a) essere disoccupati ed essere, o essere stati, disoccupati percettori di assegno sociale per l’Impiego (NASPI), di cui al decreto legislativo 4 marzo 2015 n. 22 “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183″; la condizione di disoccupato da cui è dipesa l’assegnazione del sussidio deve durare ininterrottamente da più di 4 mesi; (art. 23 D. lgs 150/2015);
oppure
– essere disoccupati e, alla data del 1 maggio 2015, essere stati fruitori o aver fruito successivamente a tale data dell’indennità di mobilità (>>>ammortizzatori sociali); la condizione di disoccupato da cui è dipesa l’assegnazione del sussidio deve durare ininterrottamente da più di 4 mesi”.

b) essere residenti o domiciliati in un comune della Toscana, se cittadini non comunitari, in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa.
c) avere compiuto i 18 anni di età.
d) avere un reddito familiare Isee inferiore a 50.000,01 euro

I  corsi  formativi,  pena  la  decadenza dal beneficio del voucher,  dovranno  essere  avviati  entro  un  arco  temporale massimo di sei mesi a decorrere dalla data di pubblicazione sul Burt della graduatoria definitiva e terminati entro 12 mesi dall’avvio.   A questa pagina tutte le info.

Prossima scadenza: entro e non oltre le ore 24.00 del 10 luglio 2017

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2016 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi