Voucher formativi per disoccupati

E’ stato pubblicato il nuovo avviso pubblico finalizzato all’erogazione di voucher formativi individuali destinati a coloro che sono privi di occupazione, sia che utilizzino sia che non usufruiscano di strumenti di sostegno al reddito.

I voucher sono lo strumento più flessibile per rispondere alle esigenze formative e hanno l’obiettivo di accompagnare il beneficiario in un percorso di uscita dallo stato di disoccupazione nel più breve tempo possibile, garantendo la partecipazione a percorsi formativi personalizzati finalizzati ad accrescere le competenze professionali e ad agevolare l’entrata o il rientro nel mondo del lavoro.

L’intervento  si compone di due Misure finalizzate alla concessione di:

1) Misura 1: Voucher formativi individuali 
2) Misura 2: Assegno per l’assistenza alla ricollocazione I beneficiari, di cui al punto 1,  del voucher possono accedere  al  servizio di tutoraggio e assistenza alla ricerca intensiva di  una nuova occupazione. A tal fine si rinvia all’Avviso pubblico Sperimentazione regionale dell’assegno per l’assistenza alla ricollocazione approvato con Decreto Dirigenziale n. 9472 del 14.06.2017
MISURA 1
VOUCHER FORMATIVI INDIVIDUALI  PER DISOCCUPATI

Soggetti destinatari – requisiti
Sono destinatari del voucher formativo individuale i soggetti che si trovano nelle seguenti condizioni:

1)– disoccupati, inoccupati, inattivi o soggetti fuoriusciti dai percorsi di lavori di pubblica utilità (LPU),  con o senza strumenti a sostegno del reddito, iscritti presso un  Centro per l’impiego della  Toscana (iscrizione non richiesta per gli inattivi);

– iscritti allo stato di disoccupazione presso un Centro per l’impiego della Toscana ai sensi del D.Lgs 150/2015, che hanno sottoscritto il Patto di Servizio Personalizzato, di cui all’art 4 “destinatari” del DD 1854 del 14.02.2018 “Avviso pubblico per la realizzazione della sperimentazione regionale dell’Assegno per l’Assistenza alla ricollocazione nell’ambito del Piano Integrato per l’Occupazione

2) residenti o domiciliati in un comune della regione Toscana. Se cittadini non comunitari, in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa

3) che hanno  compiuto i 18 anni di età

4) che hanno un reddito ISEE familiare fino  a euro 50.000,01

I requisiti sopra indicati costituiscono  condizione  di ammissibilità che devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Tipologia di percorsi formativi
Il voucher formativo individuale  può essere richiesto per i seguenti percorsi formativi:

a) Percorsi professionalizzanti che hanno ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana ai sensi della DGR 1295/2016, realizzati da Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della  DGR 1407/2016, appartenenti ad una delle seguenti tipologie:

  • finalizzati al rilascio di Qualifica professionale riguardanti Profili professionali o Figure professionali appartenenti ai Repertori Regionali
  • finalizzati alla Certificazione delle Competenze aventi ad oggetto una  o piu Aree di Attivita (AdA) del Repertorio Regionale delle Figure Professionali
  • dovuti per legge

b) Percorsi professionalizzanti al termine dei quali viene rilasciata una certificazione riconosciuta a livello ministeriale o da Accordi Stato-Regioni (esclusi i percorsi universitari).

Il riconoscimento ministeriale o dell’Accordo Stato-Regione è  da intendersi riferito alla CERTIFICAZIONE rilasciata e non all’Ente erogatore.  L’identificazione del citato riconoscimento è a carico del richiedente e deve essere inserito nell’apposita modulistica all’Allegato 2 (domanda di finanziamento).

c) Percorsi professionalizzanti svolti dagli ITS “Istituti Tecnici Superiori”.

Non sono finanziabili corsi di formazione svolti in percentuale superiore al 50%  in fad.

Per la tipologia dei corsi di formazione del punto a) è possibile prendere visione dei corsi riconosciuti dalla Regione Toscana sul Catalogo on line: è inoltre possibile prendere visione dei Repertori Regionali dei profili e delle figure ai seguenti link: http://www301.regione.toscana.it/bancadati/Rpp/Ricerca.xml e http://web.rete.toscana.it/RRFP/gatewaypasso=index&applicativo=RRFP&funzionalita=index&operazione=index&anonimo=y

Importo del finanziamento
L’importo massimo finanziabile per ciascun voucher formativo di ricollocazione è:

1) Corsi di Qualifica
Corsi di certificazione di competenze
Percorsi formativi di cui ai punti b) e c) dell’art. 2 di durata superiore a 110 h

Fino a € 3.000,00

2) Corsi Dovuti per Legge
-Percorsi  formativi di cui ai punti b) e c) dell’art. 2  di durata fino a 110 h

Fino a €  500,00

Nel periodo di validità dell’Avviso, il richiedente può beneficiare fino ad un massimo di 3 voucher formativi. Il numero massimo di tre voucher è da intendersi sul presente avviso e sugli avvisi approvati con i precedenti decreti : DD 17300 del 27/11/2017 – DD 9272 del 19/06/2017 e DD 795 del 27/01/2017 e del DD 436 del 2016.

E’ fatto divieto presentare per il medesimo percorso formativo più di una domanda di voucher (ad eccezione dei percorsi biennali).
Per il medesimo percorso formativo, la fruizione del voucher è incompatibile con altri contributi provenienti da soggetti pubblici o privati finalizzati alla copertura anche parziale del costo di iscrizione al corso.

Spese ammissibili 
Sono ammissibili esclusivamente le spese di iscrizione al percorso formativo.
Sono esclusi rimborsi di viaggio, vitto, alloggio, materiali didattici e qualsiasi altra spesa.

Avvio e durata dei percorsi formativi
La domanda di voucher può riguardare solo percorsi formativi la cui frequenza abbia inizio almeno dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda. Non sono riconosciuti voucher per i percorsi, la cui frequenza sia iniziata prima della suddetta data.
I corsi, pena la decadenza del voucher, devono essere avviati entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda e concludersi entro 12 mesi dalla data di avvio (salvo diversa durata prevista dal corso).

Modalità e tempistiche di presentazione della domanda
La domanda di voucher formativo  deve essere  presentata al “Settore Programmazione in materia di IeFP, apprendistato, tirocini, formazione continua, territoriale e individuale. Uffici regionali di Grosseto e Livorno”  a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sul BURT,  attraverso la modalità “a sportello”: i voucher sono finanziati in ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse messe a bando e coerentemente alla durata di validità dell’avviso stesso.

Modalità e tempistiche di presentazione della domanda
La domanda di voucher formativo  deve essere  presentata al “Settore Programmazione in materia di IeFP, apprendistato, tirocini, formazione continua, territoriale e individuale. Uffici regionali di Grosseto e Livorno”  a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sul BURT,  attraverso la modalità “a sportello”: i voucher sono finanziati in ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse messe a bando e coerentemente alla durata di validità dell’avviso stesso.

La domanda deve essere presentata tramite sistema on-line  collegandosi  utilizzando la propria carta sanitaria toscana/carta nazionale dei servizi abilitata all’indirizzo web: https://web.rete.toscana.it/fse3   “Formulario on-line di presentazione dei progetti FSE”. Per la presentazione della domanda online è indispensabile che il richiedente disponga di un lettore smart card. In alternativa l’accesso e la compilazione online sono possibili anche tramite SPID (sistema pubblico di identità digitale) reperibile al sito internet della Regione Toscana http://www.regione.toscana.it/con-credenziali-spid o alla pagina nazionale http://www.spid.gov.it/richiedi-spid

Una volta eseguita la compilazione del formulario, occorre allegare in formato zip, tramite lo  stesso sistema online, i documenti indicati puntualmente nell’articolo 10 del presente avviso debitamente compilati, firmati e scansionati. La domanda, pena l’inammissibilità,  deve essere corredata della documentazione richiesta dall’avviso pubblico.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati: clicca qui

 

 

 

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi