Premio IAI: Il Mondo Post Covid, l’Europa e Io

La quarta edizione del Premio IAI (Istituto Affari Internazionali), concorso rivolto agli universitari e agli studenti delle scuole superiori, ha come tema “Il Mondo Post Covid, l’Europa e Io”.

I giovani candidati dovranno elaborare e inviare una riflessione sulla crisi causata dal diffondersi del Covid-19 e della grande sfida che spetta all’Europa, chiamata a dover collaborare con la nuova amministrazione Usa e altre potenze globali. Per il terzo anno, inoltre, lo IAI ricorda Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ucciso nell’attentato di Strasburgo del 2018, con un Premio speciale per la comunicazione, all’interno del concorso.

Come partecipare Gli interessati al Premio IAI dovranno mandare un saggio sul tema prescelto, della lunghezza tra un minimo di 1000 e un massimo di 1500 parole, escluse note e bibliografie. Chi preferisce orientarsi sul Premio speciale, dovrà inviare un video-clip (preferibilmente in formato mp4, da registrare anche in forma amatoriale, quindi con cellulare o tablet, purché con orientamento orizzontale e lunghezza ideale di 40 secondi) che risponda al quesito del concorso. Sarà comunque possibile partecipare ad entrambe le competizioni.

Premi I riconoscimenti spetteranno ai due saggi di ciascuna categoria – università e scuole superiori – e il video-clip che otterranno la migliore valutazione da parte delle commissioni giudicatrici.

Tra i premi, la pubblicazione dei lavori in una delle collane editoriali dello IAI, un tirocinio retribuito, la partecipazione a titolo gratuito a uno dei corsi formativi IAI. Tutti i finalisti potranno vedere un estratto del loro saggio sulla rivista on-line dell’Istituto, AffarInternazionali, riceveranno un attestato di merito e potranno aderire all’Istituto Affari Internazionali in qualità di soci junior gratuitamente per un anno.

Scadenza: 15 aprile 2021, h.23:59.

Fonte: Portale dei Giovani
facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi