Lucca Jazz Donna 2019 – 15° edizione

Lucca si prepara al grande ritorno del jazz femminile. Già pronto il calendario degli eventi che si svolgeranno dal 28 settembre al 20 ottobre, con 18 donne protagoniste delle 7 date a ingresso libero. Lucca Jazz Donna giunge così alla 15esima edizione, con il ritorno tra gli altri di Giuliana Soscia, Stefania Tallini e Cettina Donato e la new entry delle Sorelle Marinetti e di Enrico Pierannunzi che porta a Lucca una giovane artista. Spazio ai nuovi talenti e a tutte le sfaccettature del jazz nei diversi auditorium e teatri di Lucca e Capannori.

Lucca Jazz Donna è organizzato dal Circolo Lucca jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia con il sostegno della Regione Toscana, dellla Fondazione Cassa di risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del monte di Lucca.

Importanti anche le collaborazioni con le case discografiche che producono jazz. Oltre ad Alfamusic records, Filibusta records e Dodicilune quest’anno si aggiungono Irma records, Roccascina audio produzioni, Jando music records, Workin’s Label, Arealive records, la nuova entrata a livello internazionale Auand e due case estere, la Cavalorecords e la Bam international records. “
I concerti nel dettaglio.

Sabato 28 settembre alle 21,15 ci sarà l’apertura della kermesse a Palazzo Ducale con il duo Enrico Pierannunzi/Valentina Ranalli e il progetto Valentina sings Pieranunzi (Alfa Music Records) con Ranalli voce, Pieranunzi al pianoforte, Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Cesare Mangiocavall alla batteria. Nel secondo set Maria Chiara Argirò della Cavalo Records e nel terzo Valentina Gullace della Filibusta Records.

Venerdì 4 ottobre alle 21,15 ad Arté a Capannori si esibiscono Chiara Stroia insieme a Agostino Casella alla tastiera, Marco Pistone al basso e Massimo Di Cristofaro alla batteria; nel secondo set Evita Polidoro e nel terzo Cristina Russo & NeoSoul Combo (Roccascina Audio Produzioni) con il progetto Energy: Cristina Russo voce, Marco Di Dio alla batteria, Mariano Nasello al basso, Angelo Di Marco alle tastiere.

Sabato 5 ottobre alle 21,15 ancora ad Arté Sara Battaglini con il progetto Dalia per Auand Records: Sara Battaglini voce, Federico Pierantoni al trombone, Enrico Ronzani al pianoforte; nel secondo set Silvia Manco della Jando Music e nel terzo Serena Spedicato per Dodici Lune.

Giovedì 17 ottobre alle 21,15 gli eventi si spostano al Real Collegio dove si esibisce Alea&The Sit per Alive Records, con il progetto Generation; nel secondo set Veronica Farnararo con Estrela Gula (Irma Record): Veronica Farnararo voce, Massimo Greco tromba e flicorno, Daniele Santimone alla chitarra, Roberto Rossi alla batteria e percussioni; nel terzo set Irene Scardia di Workin’s Label.

Venerdì 18 ottobre alle 21,15 al Real Collegio apre la serata il Giuliana Soscia Trio con Sophisticated ladies: a tribute to women composers in jazz (Bam International): Giuliana Soscia piano, composizioni e arrangiamenti (già ospite di Lucca Jazz Donna nel 2010 con la sua fisarmonica), Dario Rosciglione al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria. Nel secondo set The shining of things. Dedicated to David Sylvian, progetto discografico firmato dalla cantante Serena Spedicato e dal pianista Nicola Andrioli per Dodici Lune. A chiusura della serata Piano 4hands (Alfa Music ) del duo di pianiste, compositrici e arrangiatrici Donato-Tallini, già ospiti apprezzatissime del festival nelle scorse edizioni.

Sabato 19 ottobre alle 21,15 sempre al Real Collegio Ileana Mottola presenta All my tomorrows (Alfa Music), accompagnata al piano da Antonio De Luise (contrabbassista nel disco); nel secondo set sul palco due artiste, due donne, due anime che si incontrano fra le note di una musica in cui il passato e presente si fondono indissolubilmente: il Tango. Sono Le Valentine, ovvero Valentina Cesarini alla fisarmonica e bandoneon e Valentina Rossi voce; per Filibusta, chiude la serata Barbara Eramo.

Domenica 20 ottobre alle 21 nella chiesa di San Francesco, conversazione con le sorelle Marinetti, a seguire il concerto insieme all’Orchestra Maniscalchi che porteranno sul palco un riadattamento dello swing anni Trenta e Quaranta.

Durante le 7 serate del festival ci sarà la possibilità di dare un contributo alle associazioni di volontariato partner dell’iniziativa. Tra le novità di quest’anno anche la collaborazione del Festival con il Lucca Center of contemporary art, che darà luogo a un calendario parallelo di eventi.

Fonte: Lucca in diretta

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi