Festa Europea della Musica

“Tutto comincia in Francia nell’inverno 1981-1982, quando si sostiene che la nuova politica musicale del paese dovrebbe tenere conto di un dato rilevante: i francesi posseggono più di cinque milioni di strumenti musicali. Dopo un anno di riflessione ed esitazioni, il governo prende dunque la decisione di dare vita ad un fenomeno culturale senza precedenti nelle nazioni moderne: una “festa della musica”, nazionale, popolare e gratuita.

  Il 21 giugno 1982, tra le 20:30 e le 21:00, la prima “Fête de la Musique” viene lanciata, la manifestazione doveva durare una mezz’ora; in realtà, quella mezz’ora è stata ampiamente superata. I musicisti furono invitati ad esibirsi gratuitamente per le strade, nelle piazze, nei giardini, nelle corti, nei musei, nei castelli e anche negli ospedali e nelle case di riposo. In quest’occasione si ebbe anche modo di suggerire alle grandi istituzioni musicali (orchestre, opere, cori, ecc.) di aprirsi a nuovi spazi e nuovi generi: È la festa di tutte le musiche e di tutti i musicisti.

  Il 21 giugno è il giorno del solstizio d’estate, una notte molto particolare per i riti pagani, una notta che richiama l’antica tradizione delle feste di San Giovanni. Essa non ha niente in comune con un Festival di musica generalmente basato su un determinato compositore o genere musicale, secondo una programmazione selezionata da un direttore artistico; al contrario, questa è prima di tutto una festa popolare gratuita, aperta a tutti coloro che desiderano produrvisi, ed a tutti i generi musicali. Il successo dell’evento è immediato e spontaneo. In meno di 20 anni la Festa diventa un avvenimento mondiale e uno dei simboli dell’unione culturale tra i Paesi ed i popoli.”

 

La Festa Europea della Musica sarà a Lucca, lungo il Parco Fluviale del Serchio, presso lo chalet-bar-ristorante del “Tiro della Forma”, il prossimo 21 giugno (mercoledì).

 

Programma della serata:
Ore 19:00 – Ritrovo allo chalet-bar, e musica con Marco Ramacciotti (chitarra e voce; cantautori italiani), e con il duo “Barbès-Clichy” (chitarra, voce e sax; cantautori italiani e francesi).
Ore 20:30 – Cena a menù fisso (18 euro), con antipasti misti (anche per vegetariani), tordelli lucchesi al sugo di carne (ravioli al pomodoro, o all’olio, per i vegetariani), salumi, formaggi, insalata, vino a volontà, acqua e caffè; prenotazione necessaria, al 3472960922 (Marco), specificando se vegetariani. Posti limitati (fino a 30).
Ore 21:30 – Ancora musica, con il cantautore lucchese “Effenberg” (canzoni originali), e a seguire i “T.F.O.” (trattamento folk obbligatorio), che ci faranno ballare negli spazi verdi e freschi del Parco Fluviale.

Un programma di tutto rispetto, per onorare questo appuntamento che in altri paesi è ormai così indissolubilmente legato alla Musica; e che, anche da noi, potrebbe presto diventare una Festa Nazionale.
 Il bar-ristorante del “Tiro della Forma” è privo di barriere architettoniche per i portatori di handicap.

Contatti per prenotare la cena (unico costo eventuale della serata): 0583 343553

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2016 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi