Centri Estivi per bambini da 12 mesi a 3 anni di età

In attuazione di quanto previsto con ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 66 del 12.6.2020, a far data dal 29 giugno 2020, saranno organizzate sul territorio del Comune di Lucca, attività ludiche, ricreative – centri estivi – per bambini da 12 mesi a 3 anni di età, nel rispetto delle misure idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19 di cui all’allegato 8 del DPCM del 11.6.2020 e alle condizioni fissate nella medesima ordinanza.

Le attività possono essere organizzate, oltre che dai servizi educativi a titolarità comunale, dai soggetti autorizzati ai sensi dell’articolo 49 del DPGR 41/R/2013, presso i locali di cui all’autorizzazione e col personale qualificato ai sensi dell’articolo 13 del medesimo regolamento.

La frequenza ai Centri sarà gratuita: l’Amministrazione Comunale ha infatti deciso di utilizzare il finanziamento proveniente dal “Fondo nazionale per l’educazione e l’istruzione” istituito con D.lgs n. 65/2017 e riconosciuto al Comune di Lucca in forza del progetto di attività presentato alla Regione Toscana, per coprire il costo delle rette settimanali richiesto dai gestori.

Si riportano di seguito le comunicazioni di inizio attività di cui all’allegato 1 dell’ordinanza n. 66/2020, pervenute ad oggi all’Amministrazione Comunale, attraverso la piattaforma SUAP:

Gestore: Cooperativa sociale La Luce

presso le sedi dei nidi d’infanzia: Scoiattolo, Pulcino, Acquario, Arcobaleno, Gulliver, Kirikù
e degli spazi gioco: Giardino delle farfalle, Coccinella, Aquilone.

Gestore: Infanzia servizi srl

presso la sede del nido d’infanzia Il Seme – Via Matteotti – S. Anna

I centri estivi di cui sopra sono riservati ai bambini iscritti, nell’anno 2019/2020, nei rispettivi nidi e spazi gioco. Le domande di iscrizione dovranno essere inviate agli indirizzi indicati nei progetti, direttamente ai soggetti gestori e saranno accolti nei limiti della disponibilità di posti.

Alle famiglie dei bambini ammessi sarà riconosciuto, dal Comune di Lucca, un contributo (voucher) di importo pari alla retta di frequenza fissata dai gestori, a condizione che i bambini frequentino per almeno l’80% del periodo richiesto. In caso di frequenza inferiore al periodo minimo indicato, in assenza di comprovati e giustificati motivi di salute o forza maggiore, la famiglia sarà chiamata a corrispondere per intero l’importo dovuto per il periodo richiesto. Resta comunque a carico delle famiglie l’importo dei pasti e delle merende consumati.

Informazioni

Per informazioni ci si può rivolgere direttamente ai gestori dei servizi, ai contatti indicati sui progetti o, per quanto riguarda il riconoscimento dei voucher, a:

– Aurora Pardini e-mail apardini@comune.lucca.it – cell: 366.9357852
– Elena Bianucci e-mail  ebianucci@comune.lucca.it  – cell: 366.9356335

Fonte: Comune di Lucca

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi