Lucca: Concorso 15 ISTRUTTORi AMMINISTRATIVi

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 15 POSTI A TEMPO PIENO/INDETERMINATO NEL PROFILO DI “ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO/CONTABILE/SOCIO-CULTURALE” (AREA DEGLI ISTRUTTORI DEL COMPARTO FUNZIONI LOCALI)

E’ indetto un concorso pubblico, per esami, per la copertura, nel triennio 2024/2025/2026, dei n. 15 sottoindicati posti nell’Area degli Istruttori del comparto Funzioni Locali con il profilo di “Istruttore amministrativo/contabile/socio-culturale”, come previsto nella vigente programmazione triennale del fabbisogno di personale approvata con deliberazione G.C. n. 306 del 07.12.2023:
n. 4 posti nell’anno 2024;
• n. 4 posti nell’anno 2025;
• n. 7 posti nell’anno 2026

Requisiti generali per l’ammissione

E’ richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) maggiore età;
b) cittadinanza italiana o possesso dei requisiti previsti dall’art. 38, commi 1, 2 e 3-bis del D. Lgs. 165/2001;
c) godere dei diritti civili e politici. Per i candidati non cittadini italiani e non titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria, il godimento dei diritti civili e politici è riferito al paese di cittadinanza;
d) avere l’idoneità fisica all’impiego (l’Amministrazione sottopone a visita medica di idoneità i vincitori delle selezioni, in base alla normativa vigente);
e) non avere riportato condanne con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento alla assunzione presso una Pubblica Amministrazione;
f) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni ovvero per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge o contrattuale, ovvero dichiarato decaduto per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
g) essere in possesso di un diploma di scuola media superiore (con esclusione dei diplomi di qualifica) , qui precisandosi che nel caso di un titolo di studio conseguito all’estero, il candidato deve indicare, a pena di esclusione, gli estremi del provvedimento di equipollenza al titolo di studio italiano richiesto o dichiarare che provvederà a richiedere l’equiparazione; si fa comunque salvo quanto previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001

Domanda di partecipazione alla selezione

Alla selezione si partecipa esclusivamente tramite il Portale InPA (all’indirizzo www.inpa.gov.it) e relativa registrazione da parte dei concorrenti.
La registrazione è gratuita e può essere realizzata esclusivamente mediante i sistemi di identificazione SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di Identità Elettronica) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi) di cui all’art. 64, commi 2-quater e 2-nonies, del D. Lgs. 82/2005, ovvero mediante un’identità digitale ex art. 9 del Regolamento UE n. 910/2014.
All’atto della registrazione l’interessato compila il proprio curriculum con valore di dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000.
La registrazione al portale comporta il consenso al trattamento dei dati personali di cui al GDPR General Data Protection Regulation (Regolamento UE 2016/679) e del D. Lgs. 196/2003.
Il candidato, per la partecipazione alla presente selezione, dovrà procedere alla compilazione della domanda di partecipazione all’avviso pubblico, ricercando la procedura nell’apposita sezione.
In particolare, i candidati dovranno ricercare il riferimento del presente avviso e seguire la procedura guidata.
La domanda di candidatura viene in parte precompilata utilizzando i dati precedentemente inseriti nel proprio curriculum, è comunque possibile variare e/o integrare e/o aggiungere tali informazioni accedendo alle relative sezioni.
Il candidato per la presente procedura dovrà indicare quanto di seguito riportato:
a) cognome, nome, codice fiscale;
b) data e luogo di nascita, età non inferiore a anni 18;
c) possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. 165/2001, ovvero di essere titolare dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria, o di essere cittadino di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e di godere dei diritti civili e politici nel Paese di cittadinanza;
d) indirizzo di residenza o di domicilio (se diverso dalla residenza) e il proprio indirizzo PEC, o un domicilio digitale intestato al concorrente al quale intende ricevere le comunicazioni relative al concorso, unitamente a un recapito telefonico;
e) godimento dei diritti civili e politici; per i candidati non cittadini italiani e non titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria, il godimento dei diritti civili e politici è riferito al Paese di cittadinanza;
f) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una P.A. per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile, ovvero licenziato ai sensi della vigente  normativa di legge o contrattuale;
g) possesso del titolo di studio prescritto dal precedente art. 6, lettera g), con indicazione della data del  conseguimento nonché del luogo e denominazione dell’Università o dell’istituzione. Nel caso di un titolo di studio conseguito all’estero, il candidato deve indicare, a pena di esclusione, gli estremi del provvedimento di equipollenza al titolo di studio italiano richiesto o dichiarare che provvederà a richiedere l’equiparazione; si fa comunque salvo quanto previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001;
h) non avere riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato né avere procedimenti penali in corso né procedimenti amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione nonché precedenti penali a proprio carico iscrivibili nel casellario giudiziale, ai sensi dell’art. 3 del DPR 313/2002. In caso contrario i predetti provvedimenti devono essere indicati, precisando la data e l’autorità giudiziaria che li ha emanati o presso la quale penda un eventuale procedimento penale;
i) idoneità fisica all’impiego;
j) (eventuali) avere titolo alle riserve previste al precedente art. 2, con l’indicazione precisa della riserva invocata;
k) (eventuali) avere titolo alle preferenze previste al precedente art. 3, con l’indicazione precisa della preferenza invocata;
l) (eventuale) specificazione, per i candidati portatori di handicap, degli ausili necessari per sostenere le prove d’esame in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi ai sensi della legge n. 104/92. In tal caso, alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata la certificazione rilasciata dalla competente struttura sanitaria che specifichi gli elementi essenziali dell’handicap e giustifichi quanto richiesto nella domanda;
m) (eventuale) specificazione, per i candidati portatori di handicap con invalidità uguale o superiore all’80% di cui all’art. 20, comma 2, della L. 104/1992, al fine di essere esonerati dalla eventuale prova preselettiva di cui al successivo art. 13. In tal caso, alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata la relativa certificazione attestante l’invalidità;
n) (eventuale) specificazione, per i candidati con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), della misura scelta per sostenere le prove scritte rispetto a quelle previste dalla specifica normativa; In tal caso, alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata apposita dichiarazione resa dalla Commissione medico-legale della ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica, attestante la condizione e le specifiche necessità del candidato rispetto alle suddette misure;
o) (eventuale) stato di gravidanza o allattamento, al fine di non compromettere la partecipazione all a selezione da parte delle concorrenti interessate.
p) l’accettazione senza riserva alcuna delle disposizioni del presente avviso.
La domanda potrà essere compilata anche in più momenti; i dati resteranno salvati dando la possibilità di completare successivamente la compilazione della stessa. E’ importante accertarsi, prima di procedere con l’invio, che tutti i dati siano corretti.
Il candidato ha la possibilità di modificare o integrare la domanda fino alla data di scadenza del bando indicata al successivo art. 10, anche se già precedentemente inviata. In tal caso sarà presa in considerazione esclusivamente l’ultima domanda presentata in ordine di tempo.
Non si tiene conto delle iscrizioni che non contengano tutte le indicazioni circa il possesso dei requisiti richiesti.
In caso di accertato malfunzionamento, parziale o totale del portale, che impedisca l’utilizzazione dello stesso per la presentazione della domanda, potrà essere concessa una proroga dei termini per la presentazione della domanda, e a detta proroga – se necessaria – verrà data pubblicizzazione mediante apposito avviso sul portale e sul sito istituzionale.

Data chiusura invio candidature:

17 Apr 2024 23:59

Numero di posti:

15

Ente di riferimento:

Comune di Lucca

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin


LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi