REDDITO DI EMERGENZA 2021- REQUISITI

Il Reddito di Emergenza (REM d.l. 34) è una misura di sostegno economico istituita con l’articolo 82 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

A chi è rivolto

Il REM è riconosciuto ai nuclei familiari in possesso dei requisiti socio-economici previsti dalla legge. Come per il Reddito di Cittadinanza, il beneficiario della prestazione non è quindi il singolo richiedente ma l’intero nucleo familiare.

Il decreto Sostegni ha previsto il riconoscimento, a domanda, di tre quote di Reddito di Emergenza (REM) per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021. Il beneficio è riconosciuto ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e in possesso di tutti i requisiti.

La circolare INPS 14 aprile 2021, n. 61 recepisce le novità introdotte relativamente ai requisiti richiesti per l’accesso al REM e a una nuova categoria di beneficiari. Nella circolare sono illustrati nel dettaglio i requisiti di residenza, economici, patrimoniali e reddituali richiesti.

Sono descritte, inoltre, le compatibilità con ulteriori indennità Covid-19, prestazioni pensionistiche, rapporti di lavoro dipendente e collaborazioni coordinate e continuative, Reddito e Pensione di Cittadinanza di precedenti normative. Sono indicate anche le modalità di calcolo del beneficio economico e di erogazione delle tre mensilità, con il regime fiscale applicato.

La domanda di REM deve essere presentata all’INPS da uno dei componenti del nucleo familiare, esclusivamente online, entro il 31 Maggio 2021, attraverso i seguenti canali:

  • il servizio online dedicato, accessibile con le credenziali di identità digitale;
  • gli Istituti di Patronato (legge 30 marzo 2001, n. 152).

L’INPS comunicherà l’accoglimento o la reiezione della domanda, con le motivazioni del mancato accoglimento, mediante SMS o email, utilizzando i dati di recapito indicati nella domanda.

La nuova platea di beneficiari

Il decreto Sostegni ha individuato a una nuova categoria di beneficiari rispetto a quelli previsti dai decreti precedenti (Rilancio e Agosto), ossia coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire la Naspi e la Discoll e sono in possesso dei requisiti previsti dalla legge. In questa ipotesi, il destinatario del Rem non è più il nucleo familiare nel suo complesso, ma il singolo beneficiario, ed è prevista l’erogazione di tre rate da 400 euro (quota minima del Rem) per un totale di 1.200 euro.

fonte: inps

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi