Internet Festival 2018: 1N73LL1G3NZ@

L’edizione 2018 dell’Internet Festival si terrà dall’11 al 14 ottobre a Pisa.

Intelligenza: una sola parola, tante declinazioni. Collettiva, distribuita, sintetica, creativa, addirittura etica, ma anche logica, spaziale, artificiale.

Resta sempre la dote che consente di conoscere, comprendere, immaginare e modificare una realtà in continuo mutamento, per coglierne gli aspetti più profondi, le connessioni e i rapporti che la regolano e risolvere con successo i problemi che ci pone.

Una capacità che da sempre è appartenuta al genere umano, agli animali e alle diverse forme di vita del nostro pianeta non affatto inferiori con apprendimento e memoria come il mondo vegetale. Una dote che è oggi, a pieno titolo, il traguardo sempre più raggiungibile della tecnologia digitale.

Per questo IF2018 ha scelto #intelligenza come chiave di accesso da cui guardare gli scenari attuali e disegnare le possibili forme di futuro.

Leggere l’innovazione attraverso la chiave dell’intelligenza significa anche parlare di intelligenza artificiale e dei modelli computazionali di apprendimento e memoria. Significa osservare le esperienze e i processi di apprendimento e di automazione che sempre di più consentono agli algoritmi di elaborare analisi e proporre in ogni campo soluzioni migliorative e/o alternative per problemi complessi.

Significa agire a livello non solo tecnologico, ma culturale, politico, etico e sociale perché l’umanità sappia comprendere e direzionare i vantaggi, le sfide e i limiti che scaturiscono dall’integrazione crescente dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana.

Ma non solo, parlare di #intelligenza significa anche parlare di soluzioni #smart, di #efficienza e di #sostenibilità.

Significa riflettere su come la Rete possa mettere in relazione abilità individuali e potenziarle in funzione collettiva e sociale.

Aree Tematiche:

1001 INTELLIGENZE
Conosci tutti i tipi di intelligenza presenti nel mondo? Sapevi che le piante possiedono una capacità percettiva ancora più sofisticata degli animali? In questa sessione avremo la possibilità di scoprire alcune declinazioni dell’intelligenza che non avremmo mai immaginato. L’intelligenza connettiva, quella artificiale, quella delle piante e degli animali. L’intelligenza legata al lavoro e quella solidale, collettiva. L’intelligenza di chi viaggia per capire cosa si nasconde dietro l’informazione che circola sui social, reperendo dati oggettivi e facendone un patrimonio da condividere. L’intelligenza che va oltre la superficie, che studia, riflette, si fa scrittura, immagine, racconto, sogno.
INTELLIGENZA ARTIFICIALE E NUOVI DIRITTI
Lo sviluppo tecnologico ha portato a considerare i dati delle persone non più come un elemento individuale e privato, ma come una merce di scambio sul mercato utilizzabile per diverse finalità. Big Data, Data Analysis, Cloud, Machine Learning, Internet of Things, Robotica producono effetti che impattano fortemente sulla società e sulle regole della civile convivenza ponendo nuovi quesiti che necessitano di profonde ed articolate riflessioni. Tutela della privacy, norme sul copyright, responsabilità civile ed oggettiva, fino all’evoluzione del processo giudiziario e della figura stessa dell’avvocato, sono solo alcuni dei campi nei quali l’irruzione di robot e di prodotti di automazione e machine learning ha generato dibattiti e riflessioni di ampia portata.

BLOCKCHAIN: TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA DEMOCRAZIA?
Secondo il parere di molti, la Blockchain è la Nuova Internet e, al di là degli aspetti che riguardano la transazione economica, può rappresentare l’Internet del Valore nel senso più ampio del termine. Blockchain ha le potenzialità per assumere un valore politico generale, caratterizzandosi come una forma di democrazia in nome di qualità, digitali, come: la decentralizzazione, la trasparenza, la condivisione, la sicurezza, l’immutabilità nel tempo di dati e informazioni. Poggia, inoltre, su caratteristiche come la fiducia e la community che possono costituire dei capisaldi di una società democratica e solidale.
BOOK(E)BOOK CON ANGOLO BOOKTUBER
Un fitto programma di incontri con autori e autrici, realizzato in collaborazione con le più importanti case editrici italiane e con alcune librerie del centro (Feltrinelli, Ghibellina e Libreria dei Ragazzi). Come da tradizione Internet Festival dedica un’intera sezione al mondo dei libri legati alla Rete. Libri di carta ed e-book raccontano il mondo del digitale nell’universo della narrativa e della scrittura. Il corner Booktuber permetterà ai relatori, agli ospiti e ai semplici lettori di essere protagonisti della sezione: raccontare, recensire, commentare per 5 minuti davanti alla videocamera un libro legato alle tematiche del Festival.

CYBERSECURITY
L’uso della tecnologia ha trasformato la vita di tutti creando un “mondo nuovo”, totalmente interconnesso, dove i confini
tra spazio fisico e digitale sono di fatto inesistenti. Lo scambio, spesso inconsapevole, di quantità enormi di dati avviene
costantemente attraverso oggetti di uso quotidiano. Se le contromisure per tutelare la sicurezza personale nello spazio
fisico sono note ed usate, meno avvertita è la percezione dei rischi e della vulnerabilità digitale. A IF2018 si discute del ruolo
fondamentale degli attori pubblici, dei privati, del mondo della ricerca e dei media perché si faccia informazione e formazione
in modo che tutti siano parte attiva nel processo di difesa e protezione delle informazioni e dei dati. “Mettersi in sicurezza”
non è solo una necessità tecnologica, ma un tassello fondamentale per garantire i nostri dati e la piena operatività aziendale.
Tecnologie, competenze e comportamenti: tre elementi basilari perché la cybersecurity sia un “bene comune”.
DATACRAZIA
Rilevare il presente, predire e condizionare il futuro: tutto questo è possibile grazie alla crescente pervasività delle tecnologie digitali insieme con la crescita esponenziale della velocità di calcolo. Il monitoraggio continuo della Rete consente di reperire ed elaborare l’enorme massa di informazioni che tutti noi produciamo quotidianamente. Il valore dei dati raccolti è così grande che aziende specializzate se li contendono a caro prezzo non solo come modello di business, ma come una nuova forma di potere. Dati ed algoritmi consentono, infatti, di influenzare processi su scala globale: esprimono giudizi su professionisti, ristoranti, insegnanti e studenti, concedono o negano prestiti, valutano lavoratori, influenzano gli elettori, monitorano la nostra salute. A IF2018, un’analisi del presente e del potere dei dati applicata a differenti ambiti di stretta attualità.

GAMEBOX
Come (e non “quanto”) bisogna essere intelligenti per giocare? E un gioco deve essere intelligente per funzionare? Queste sono forse le domande principali che attraverseranno gli eventi di GameBox per essere affrontate da prospettive diverse, manipolate e -ovviamente- giocate. Intelligenze multiple, puzzle, eSports, Intelligenza Artificiale, narrazioni interattive, didattica con i videogame e VR saranno i protagonisti che tireremo fuori dalla scatola dei giochi e sparpaglieremo in giro, un po’ spezzettandoli un po’ incastrandoli tra loro. Anche quest’anno GameBox guarda i (video)giochi da dentro insieme a chi pensa di esserne fuori, come prodotto creativo prima che di mercato, come strumento di comunicazione e di cambiamento sociale. Una cosa intelligente, insomma.

IF KIDS
Internet Festival, nella sua ottava edizione, inaugura una nuova area di attività: la sezione IF KIDS. Uno spazio dedicato ai più piccoli visitatori del festival che vi potranno scoprire, esplorare e nutrire la loro infinita curiosità. Quest’anno, le bambine e bambini da 0 a 6 anni e le loro famiglie potranno usufruire dell’area gioco sperimentale Intelligenze in gioco! Aperto da venerdì a domenica presso il Centro Congressi Le Benedettine.

IMPRESE IN DIGITALE
L’innovazione digitale è un motore di cambiamento per tutto il settore produttivo. Un inesorabile cambiamento culturale che investe tutti gli aspetti della vita di un’impresa e che è una straordinaria opportunità e, insieme, un’assoluta necessità di perseguire l’innovazione digitale, in modo agile e veloce. Si impone un ripensamento del modo di stare sul mercato anche per le piccole e medie imprese attive nei settori tradizionali dell’economia. Tanti aspetti che IF2018 affronterà da diversi punti di vista: il processo di digitalizzazione delle imprese tradizionali, i modelli innovativi di ricerca di competenze, le interazioni con altri ambiti di sviluppo tecnologico (big data, IOT,…), le idee creative delle start up e gli scenari futuri dell’evoluzione tecnologica, il rapporto con economie diverse come ad esempio quella cinese.

IT COME IMPRESA – STRUMENTI DIGITALI PER AZIENDE INTELLIGENTI
Lo spazio di Registro .it dedicato alle piccole e medie imprese, alle startup e ai professionisti del digital marketing. Formazione e aggiornamento per tutti sugli strumenti della Rete, dall’e-commerce al video content marketing, dai nomi a dominio a Facebook per le aziende fino al growth hacking e al GDPR. E poi le storie a .it, le startup italiane dedicate al cibo e al turismo e molto altro.

ODIO DUNQUE SONO
Come dice André Glucksmann: “l’odio è la risposta perfetta, un discorso che soddisfa tutte le domande, che ignora i fatti, e vede in ogni ostacolo l’effetto di un complotto. L’odio accusa senza sapere, giudica senza capire, condanna in base al proprio piacere; non rispetta nulla.” I social network sono l’autostrada digitale dove parole piene di odio e violenza circolano di fatto impunite. Perché questo accade? Sono davvero i social network a generare e alimentare un sentimento così negativo? Esiste un “pudore del bene” che ostacola la diffusione della positività e ragionevolezza? Come fare perché “essere social”, e vivere, quindi, nel rispetto della collettività, sia un valore condiviso, una sfida da vincere nella consapevolezza che “la causa dell’odio risiede solo nell’odiatore”. A IF2018, un’analisi del fenomeno da punti di vista differenti per comprendere, approfondire e cercare le chiavi perché il web torni ad essere il luogo dove esprimersi liberamente.

OFF THE PLATFORM
Due sessioni speciali interamente dedicate all’approfondimento della diversity del Web – a cura di Antonio Pavolini – attraverso il racconto delle community e dei progetti che crescono e proliferano fuori dalle piattaforme mainstream di Social Networking. L’idea è quella di tornare a promuovere un accesso ai contenuti della rete che nasca da interessi reali, che ci alleni dunque alla scoperta e che stimoli la curiosità. Suggerire quindi una modalità di reale ricerca attiva dei contenuti in grado di contrastare la crescente tendenza da parte delle piattaforme dominanti, che puntano sulla pigrizia degli utenti replicando – attraverso un uso sempre più massiccio degli algoritmi – un accesso di tipo “televisivo-passivo” ai contenuti del Web.

PIATTO INTELLIGENTE
L’intelligenza in cucina è innovazione, tradizione o sostenibilità? E si esprime al meglio nell’utilizzo sapiente delle tecniche, in una buona dose di creatività o nel riuso delle materie? Per capire se esiste un solo tipo di intelligenza in cucina o se ci siano piuttosto differenti espressioni, abbiamo chiesto ai ristoratori pisani di creare appositamente per IF2018 un piatto che esprima la propria visione di l’intelligenza in cucina e che potremo assaggiare proprio durante i giorni del Festival. La lista completa dei ristoranti aderenti è disponibile sul nostro sito.

POST-VISIONI
A IF2018, lo sguardo del cinema sulla società contemporanea con la capacità visionaria del talento di autori e registi è un viaggio multidimensionale che proietta gli spettatori lontano nel tempo, in un futuro immaginato, ma più che realistico, e nelle profondità del malessere contemporaneo degli uomini alle prese con le sfide dell’innovazione. Talento e intelligenza si mescolano anche nella costruzione di mix tra forme narrative diverse per narrare storie indimenticabili.

SMART PA
La PA si rinnova creando ecosistemi digitali che facilitino il dialogo tra gli attori pubblici, i cittadini e le imprese in modo da facilitare l’accesso ai servizi, migliorare la comunicazione, lavorare e organizzare meglio la vita di tutti. La Regione Toscana propone a IF2018 l’atto finale di un percorso partecipativo che ha coinvolto l’intera regione sui temi dell’agenda digitale: cosa è stato fatto e cosa resta da fare. Focus ulteriore, poi, su Open Toscana: la piattaforma aperta creata dalla Regione, luogo privilegiato per la partecipazione e la collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione. Regione Toscana sarà presente durante i giorni del Festival presso le Logge dei Banchi, dove sarà possibile anche ottenere le credenziali SPID, per spiegare ed approfondire i servizi di Open Toscana.

SPETTACOLI, PERFORMANCE E SPORT
Docu-cartoon, jazz refreshed, musica vegetale, hackathon, libri pop up: l’abituale sezione del Festival dedicata alla musica, al teatro, alle performance e allo sport trova, nel 2018, parole diverse e associazioni inusuali per declinare la parola chiave #intelligenza in termini di creatività. Appuntamenti numerosi e diversi: itineranti quelli con i libri pop up de “I Sacchi di Sabbia”, mentre i concerti e le performance animeranno location storiche e di fresca inaugurazione. Lo sport è una maratona di sviluppo tecnologico per sviluppatori e analisti di dati ed una corsa in città con la mezza maratona nata per sensibilizzare sul tema del trapianto degli organi.

T-TOUR
I T-Tour (Tutorial Tour) costituiscono, fin dalla prima edizione, un punto di forza di Internet Festival. Sono i percorsi formativi e educativi che si svolgono nei quattro giorni della manifestazione. Obiettivo dei T-Tour è stimolare la curiosità di conoscere cosa sia l’innovazione digitale e proporre strumenti utili a orientarsi nello sconfinato mondo della Rete e della tecnologia. Sono un viaggio attraverso l’innovazione, alla scoperta delle possibili forme di futuro e all’insegna della rivoluzione digitale. Comprendono attività rivolte ad ogni fascia di età: dai nativi digitali ai professionisti di domani, dai navigatori incerti ai cultori della materia.
Molti gli appuntamenti rivolti a studenti delle scuole primarie e secondarie, per i quali i T-Tour costituiscono parte integrante delle attività didattiche proposte dalla scuola. Molteplici sono i format adottati per consentire un coinvolgimento attivo dei partecipanti: giochi, laboratori, workshop, tutorial, spettacoli, installazioni e conferenze interattive. Nell’edizione 2018 del festival, i T-Tour si arricchiscono delle proposte per i docenti delle scuole.

HACKATHON E GAME CONTEST
Soccer Data Challenge, Camera di Commercio
Affascinante sfida aperta a tutti gli appassionati di dati e calcio, che si sfideranno per 30 ore consecutive sullo sviluppo di una soluzione software per l’analisi di partite di calcio.

IF Game Jam, MixArt
La maratona di sviluppo videogiochi di Internet Festival. Quaranta ore per formare un team, ideare un concept e sviluppare un gioco. Game designer, programmatori, grafici, sound designer in corsa nell’unica maratona a squadre fatta di pixel e linee di codice.

MOSTRE E INSTALLAZIONI
Percorso Installazioni, Centro Congressi Le Benedettine
Un itinerario immersivo tra le installazioni di IF2018 fra VR, realtà aumentata, mostre e videoproiezioni interattive che pongono lo spettatore al centro e lo invitano a divenire parte integrante dell’opera. E-motion, Internet of Things, Mixed Reality 2, L’immagine ai tempi dell’AI e Parlo anche coi muri: 5 installazioni, un unico percorso di un’ora, per immergersi in un’esperienza di coinvolgimento attivo e interattivo. La prenotazione è obbligatoria e per ogni ingresso è previsto un limite di 30 partecipanti.

Installazioni area gaming, MixArt
L’intelligenza dei Puzzle Game: una selezione di Puzzle Game che ne percorre la storia da cima a fondo. Dieci videogiochi indipendenti per le intelligenze multiple: Selezione di videogiochi indipendenti per confrontarsi con i diversi aspetti dell’intelligenza. The Lesser Evil.

Storie dell’Afghanistan, Logge dei Banchi
Kabul, Anabah, Lashkgar-gah, nomi di città lontane dove dal 1999 Emergency ha aperto i suoi ospedali, curando più di 5 milioni di persone. Una mostra fotografica interattiva per raccontare la guerra e mostrare come con la pratica del rispetto dei diritti umani si possa costruire una cultura di pace.

Intelligenze in gioco!, Centro Congressi Le Benedettine
Spazio esperienziale per bambine e bambini 0-6 anni, dove giocare e crescere insieme. Attorno ad una grande machina di super computazione, vi aspetta tutto un mondo di dispositivi e giochi attraverso i quali poter sviluppare diversi tipi di intelligenza (emotiva, corporea, logico-matematica, ecc).

Per maggiori informazioni visita il sito : www.internetfestival.it

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi