Firenze: 13esima edizione di Cirk Fantastik!

Si terrà dal 13 al 23 settembre la tredicesima edizione del Cirk Fantastik, il festival di circo contemporaneo che ogni anno porta al Parco delle Cascine di Firenze un mondo tutto da scoprire. 11 giorni di spettacoli, Work in progress, anteprime, incontri fra circo contemporaneo e letteratura in 3 differenti Chapiteau, oltre 60 repliche e 25 compagnie provenienti da tutto il mondo.  Tra le novità anche un work in progress realizzato in collaborazione tra El Grito e Wu Ming 2.

Cirk Fantastik! è riuscito ad imporsi dal 2010 come uno dei più importanti appuntamenti italiani di Circo contemporaneo facendosi strada a Firenze all’interno di una incredibile quantità di proposte culturali dell’Estate Fiorentina, oltrepassando lo stereotipo associato alla parola circo negli ambienti artistici e culturali, guadagnando il riconoscimento del pubblico, dei media e dei critici del settore per la qualità ed avanguardia delle proposte artistiche. Cirk Fantastik! e con questo Firenze sono diventate per la fine dell’estate uno snodo europeo ed un punto di incontro di importanti compagnie provenienti dai migliori festival internazionali.

Il festival sarà introdotto da alcune “Anteprime Fantastik!” nelle piazze delle periferie fiorentine, previste per il 2,10, 11 e 12 settembre e realizzate in collaborazione con Circo Teatro Viaggiante. Tra le novità di questa 13/esima edizione che si tiene dal 13 al 23 settembre, spicca Uomo Calamita (19 settembre), una coproduzione di Circo El Grito e Associazione Sosta Palmizi. Un “work in progress” multidisciplinare che mette al centro lo studio del corpo, vero protagonista della scena con i suoi sforzi e le sue tensioni. Una drammaturgia complessa che unisce un’ulteriore forma d’arte al circo e alla danza: la letteratura.

Il Festival è realizzato da Aria network culturale ed è sostenuto dall’Estate Fiorentina 2018 del Comune di Firenze. Gode del contributo del MIBACT, Fondazione CR Firenze e Publiacqua, è riconosciuto da Europe For Festival – EFFE ed è patrocinato da Comune di Firenze e Regione Toscana.

A suggellare la connessione fra circo contemporaneo e letteratura anche un momento introduttivo allo spettacolo (18 settembre) con Giacomo Costantini, fondatore della compagnia El Grito nonché ideatore del progetto Uomo Calamita insieme a Wu Ming 2.  L’incontro, realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Winbledon e con il progetto La Città dei Lettori, sarà moderato da Gabriele Ametrano e andrà ad indagare i nuovi linguaggi del circo contemporaneo.

Tra le anteprime Quasar (22-23 settembre), spettacolo della compagnia francese Système 47 che invita il  pubblico ad immergersi all’interno di un acquario magico dove due personaggi ridefiniscono le regole del tempo e dello spazio costruendo la più effimera tra le architetture possibili: un castello di carte.

Tra gli altri spettacoli della compagnia El Grito, proprietaria di uno dei tre Chapiteau che saranno presenti in questa edizione del festival, merita una menzione a parte Spettacolare Conferenza (23 settembre); spettacolo in bilico tra speculazione filosofica sul concetto di “circo contemporaneo”, esibizione di un giocoliere, un danzatore e  un musicista in un piccolo laboratorio di beat box e di body percussion.

Sempre della stessa compagnia sono Scratch and Stretch (14-15-16 settembre); un’esperienza sensoriale dove perdersi in un componimento sinfonico di acrobazie, giocolerie e musiche toccanti, eJohann Sebastian Circus (20-21-22 settembre); dove ritroviamo in scena il delicato delirio di una spericolata acrobata aerea, di un clown equilibrista e un musicista multi-strumentista.
La pluripremiata compagnia My!Laika è protagonista in scena con Laerte (14-15-16-21-22-23 settembre): un’”avventura” che sfida il consueto meccanismo di creazione e produzione dello spettacolo.

Chiude questo prima carrellata di anticipazioni Caleidoscopio – The history of your dreams (18 settembre), uno spettacolo che è il frutto del progetto Le Vie del Circo | Caleidoscopio sostenuto dal Mibact nell’ambito del bando MigrArti Spettacolo 2018: un percorso di lavoro artistico condotto da Natalia Bavar, Daniele Favilli, Francesco Gherardi e Tommaso Negri.

Ticket dai 6 ai 15 € , disponibili online su circuito Box Office o alla biglietteria del Festival. Ridotto: Soci Arci, Uisp, studenti, scuole di circo-danza-teatro-arte, Controradio, over 65. Prenotazioni: Dalle 14 la cassa del Cirk è aperta al parco. I biglietti prenotati devo essere ritirati entro i 50 minuti prima dello spettacolo.

Info / prenotazioni / programma / orari: 380 3585691 / 349 1723770 / 333 7395259
info@cirkfantastik.com – www.cirkfantastik.com

 

Fonte: Controradio

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2018 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi