“Etiopia detta Pia”

di Patrizia Pasqui con Claudia Bendinelli.

L’evento si terrà Domenica 26 Febbraio ore 17.30 nell’Auditorium della Biblioteca Civica Agorà (Via delle Trombe, 6 Lucca).

1945: la guerra in Italia sta per finire. Gli eserciti di otto paesi si sono affrontati ed inseguiti a lungo la penisola lasciandosi alle spalle morte, distruzione, disperazione e – soprattutto – fame e miseria. L’arrivo delle truppe alleate è stato salutato ovunque con entusiasmo perché, oltre a segnare la fine dell’occupazione tedesca, significava scoprire beni che da anni erano ormai scomparsi o che erano un’inimmaginabile novità: il mitico corned-beef, coperte da cui si ricavavano cappotti e vestiti, cioccolato, sigarette dai nomi esotici, pane… Si faceva tutto e di tutto per riuscire a impadronirsi di questi beni: le ragazze si prostituivano con il consenso della famiglia, i bambini facevano gli “sciù-scià”, c’era chi rubava, contrabbandava, uccideva, si arricchiva con la miseria degli altri. Ed è proprio nella pineta di Tombolo, che si stende tra Pisa e Livorno (sede del Decimo Porto, dove le
navi Liberty scaricavano i rifornimenti alleati), che si racconta una storia di violenza, corruzione, di prostituzione, di feroci regolamenti di conti che fecero di quell’angolo della Toscana un inferno e una vera e propria zona franca dove perfino la Military Police esitava ad entrare. “Segnorine”, sciù-scià, contrabbandieri, disertori di tutti gli eserciti, negri, delinquenti, comuni, ricchezze che si accumulavano e svanivano con una rapidità vertiginosa: un mondo a sé, regolato da leggi non scritte ma inesorabili, un mondo dove regnava una voglia di vivere brutale, disperata, imperiosa, che travolgeva ogni ostacolo. Con un monologo ironico e divertente Etiopia, una Segnorina del Tombolo, ci racconta questo mondo e in particolare il dramma delle donne, che spinte dalla miseria si accompagnavano ai soldati americani e spesso vivevano nell’illusione di una vera storia d’amore.

 

 

Ingresso ad offerta libera: il gruppo Emergency di Lucca allestirà un banchino informativo.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin

LuccaGiovane 2016 | Tutti i diritti riservati

Il sito LuccaGiovane utilizza cookie tecnici per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione o effettuando uno scroll, l'utente dichiara di accettare. Più Info

I cookie di questo sito sono configurati in modalità "Abilita cookie" per offrire la migliore esperienza di navigazione. Proseguendo nell'utilizzo di quesot sito senza modificare le impostazioni del browser o cliccando su accetta, acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Chiudi